Corte europea dei diritti dell’uomo: pubblicabili le intercettazioni che contengono notizie sui politici

Corte europea dei diritti dell’uomo: pubblicabili le intercettazioni che contengono notizie sui politici

Le notizie sulle inchieste di corruzione che coinvolgono politici vanno pubblicate. Il controllo della collettività sui casi di corruzione politica è un elemento essenziale della democrazia. Di conseguenza, se i giornalisti pubblicano passi di intercettazioni telefoniche riguardanti le conversazioni di un Primo ministro con altri politici non c’è una violazione della reputazione e del diritto alla vita privata. Tanto più che tocca al politico dimostrare le effettive conseguenze negative dovute alla pubblicazione.

Source link